Preflight dei file PDF

Il preflight, ovvero il controllo di qualità dei PDF, si utilizza per controllare i documenti PDF allo scopo di verificare che siano adatti per l’utilizzo a cui sono destinati: stampa, archiviazione, distribuzione sul web, e così via. callas ha creato una tecnologia per eseguire questo controllo di qualità, che sia manuale o automatizzato. L’affidabilità del motore di preflight creato da callas è altissima; lo testimonia il fatto che Adobe lo ha scelto per il plug-in di preflight in Adobe Acrobat. Di seguito vedremo come eseguire il preflight dei documenti PDF con i prodotti callas.

Il profilo di preflight

Il punto di partenza di controllo di qualità del PDF è il profilo di preflight. Un profilo è una raccolta di verifiche, ed eventualmente di correzioni, da eseguire sul PDF. Per eseguire il preflight di un PDF è necessario scegliere un profilo di preflight tra quelli inclusi nel software, oppure crearne uno personalizzato.
I profili predefiniti forniti da callas si possono classificare nelle seguenti categorie:

  • Profili che si riferiscono agli standard, come PDF/X, PDF/A, PDF/VT e altri
  • Profili che implementano le specifiche di organizzazioni internazionali, per esempio Ghent Workgroup e PDF/X-Ready
  • Altri profili di esempio

Figura 1: La finestra Profili di pdfToolbox mostra i profili per gli standard ISO

Preflight manuale

Un documento PDF ricevuto può essere verificato manualmente con pdfToolbox Desktop o pdfaPilot Desktop. Entrambi i software girano sia come plug-in di Adobe Acrobat, sia come applicazioni indipendenti. Il preflight dei documenti è un’operazione semplice: si apre il PDF da verificare, di seleziona il profilo di preflight nella finestra Profili e si fa clic sul pulsante “Analizza” o “Analizza e correggi”.

Figura 2: Il risultato del preflight eseguito con un profilo PDF/X

Al termine un preflight manuale viene visualizzata la finestra “Risultato”, che mostra un elenco di informazioni, avvisi, errori.

Preflight con le cartelle di elaborazione

Quando i PDF da elaborare sono tanti, e il lavoro è distribuito su molte postazioni, l’automatizzazione del preflight porta molti vantaggi; la creazione di cartelle di elaborazione (hotfolder) evita di dover aprire i PDF uno alla volta. I PDF depositati nella cartella verrano automaticamente gestiti e verificati. Il risultato dell’elaborazione verrà salvato in una cartella di uscita.

Figura 3: La configurazione di una cartella di elaborazione per la creazione di file PDF/X-4, in pdfToolbox Server

pdfToolbox Server e pdfaPilot Server includono le funzionalità per rendere il workflow completamente automatico. Ogni processo fornisce una cartella di ingresso (da cui prenderà i PDF da elaborare) e diverse cartelle di uscita per i file con errori, senza errori, con avvisi, e così via. Il profilo di preflight impostato nel processo definisce quali verifiche e quali correzioni devono essere eseguite sui file che vengono elaborati.

Preflight integrato

Spesso è necessario integrare il preflight dei file PDF in sistemi più estesi, per esempio un portale web-to-print. Per questi scenari callas fornisce sia una soluzione command-line, sia un vero e proprio SDK.

Integrazione command-line

pdfToolbox CLI e pdfaPilot CLI sono applicazioni command-line; possono essere eseguite dal terminale o dal prompt dei comandi, tuttavia normalmente vengono lanciate da un’applicazione proprietaria o da uno script. Le versioni command-line delle applicazioni callas supportano tutte le funzionalità di preflight, inclusa la generazione di report dettagliati (in PDF o XML) per un’integrazione ancora più completa.

SDK

pdfToolbox SDK e pdfaPilot SDK sono soluzioni per l’integrazione tramite librerie di codice. Il pacchetto SDK contiene tutto il necessario: librerie, risorse header, documentazione, esempi per l’integrazione in C, C++, Java, .NET. L’utilizzo delle versioni SDK richiede lo sviluppo di codice e consente di avere la maggior integrazione possibile.

Domande?

Maggiori informazioni sui prodotti callas sono disponibili nelle pagine di prodotto sul sito web. Per una demo personalizzata, e per domande più specifiche, è possibile contattare callas.